Cerca nel sito web del tuo broker e scoprirai che ha una scheda di educazione in Italia

Cliccate su questa scheda sul sito web del vostro broker e vi imbatterete in articoli che vi informeranno sui vari termini finanziari utilizzati nei mercati e anche sugli argomenti associati. Consultate questi articoli e sarete presto in grado di interpretare il gergo commerciale, le parole tecniche e le loro spiegazioni, i grafici che mostrano l’andamento dei titoli in un determinato periodo di tempo, le ultime notizie sui mercati nazionali e internazionali e così via il migliori broker online en Italia.

  • Tutti questi strumenti hanno lo scopo di illuminarvi e mettervi in grado di fare le vostre ricerche e di prendere decisioni informate. Anche se le raccomandazioni del vostro broker azionario si basano su una solida esperienza, le vostre ricerche confermerebbero ulteriormente la correttezza delle raccomandazioni del vostro broker, il che aumenterebbe la vostra fiducia nel tracciare il vostro percorso e nel prendere decisioni informate e indipendenti.
  • Nessun organismo può avere successo in qualsiasi attività a meno che non si scavi a fondo nelle sue complessità. Quindi, una volta che si decide di saltare nel carro del trading azionario, è necessario avviare il proprio studio e la ricerca nel mercato azionario di negoziazione.
  • Il sito web del vostro broker e altri siti su internet contengono strumenti di ricerca del mercato azionario come, symbol finder, quotazioni, grafici, ultime notizie flash, articoli, tutorial e molto altro ancora.

Grafici mercato

I grafici, ad esempio, sono strumenti molto utili che ogni investitore di successo deve studiare. Essi mostrano le tendenze grafiche del titolo che si vuole negoziare. I grafici vengono aggiornati continuamente e quotidianamente per informare gli investitori su ciò che il mercato azionario ha in serbo per loro.

  • I grafici più utilizzati nei mercati azionari sono i grafici OHLC, che mostrano le posizioni Open, High, Low e Close di un titolo di una particolare società o dell’intero mercato. Questi grafici sono ulteriormente classificati in due tipi: i grafici plain vanilla e i grafici a candela.
  • Questi grafici sono impostati in un arco di tempo che può essere di mesi, giorni, ore o anche minuti. Essi mostrano i valori alti e bassi, i prezzi di apertura e di chiusura e il volume di negoziazione del titolo in un determinato periodo.

Notizie lampeggianti

Le notizie flash mostrano gli ultimi sviluppi nel mondo del mercato azionario. Forniscono notizie relative alle aziende e alle decisioni importanti prese dai loro dirigenti, che a loro volta possono avere una forte influenza sul valore dei loro titoli. È possibile imbattersi in notizie relative alle nuove quotazioni nelle principali borse valori. Va da sé che tali notizie flash vi aiuteranno a decidere le azioni di maggior valore per l’investimento en sito web de CFD.

ETF Mercato

Ad esempio, la notizia dell’inizio delle operazioni del mercato degli ETF del NASDAQ dal primo ottobre 2007 potrebbe indurre un investitore a pianificare un investimento in fondi negoziati in borsa al NASDAQ. Il NASDAQ ETF Market, informa il newsflash, e’ un importante sviluppo nell’evoluzione della famiglia di prodotti ETF… Esso sottolinea l’impegno del NASDAQ nei confronti degli ETF e di coloro che vi investono”. Una volta che si arriva a vedere questa notizia, si può provare a scoprire i singoli titoli che sono stati elencati in questa categoria.

Si dovrebbe analizzare la performance di ogni azione studiandone i rapporti finanziari.

Per questo potete leggere i commenti degli analisti finanziari e degli esperti in vari media. Potete studiare i grafici che mostrano la performance del titolo selezionato. La tua ricerca può quindi darti il vantaggio di investire come “early bird”, il che significa che puoi acquistare il titolo al suo prezzo iniziale.

  • Così, nel momento in cui diventa popolare e prima che gli altri investitori si rendano conto della sua importanza, il suo prezzo potrebbe essere salito e potresti trovarti nella posizione di realizzare buoni profitti.
  • Infatti, facendo le proprie ricerche, si imparano preziosi consigli e trucchi del mestiere che gli esperti detestano divulgare. Più si va in profondità nell’oceano, come dice il proverbio, più gemme preziose si trovano.

Fatti interessanti sullo sport italiano, cosa ha organizzato l’Italia negli ultimi due anni?

Il schermidore Giuseppe Delfino ha vinto la medaglia d’oro nella gara individuale alle Olimpiadi estive del 1960. Fu il sesto schermidore italiano di fila a vincere il titolo olimpico. Nel XX secolo, tre italiani vinsero la Coppa del Mondo di sci alpino. Si tratta di Gustavo Thoeni (1971, 1972, 1973, 1975), Piero Gros (1974) e Alberto Tomba (1995). Thoeni è stato il primo sciatore a vincere quattro titoli mondiali. Vuoi saperne di più sullo sport italiano? Leggi di più su questo sito web su sport come il Rugby o altri sport popolari.

L’Italia – il vincitore della Coppa del Mondo 2006 – si è qualificata per la Coppa del Mondo FIFA 2010 in Sud Africa. La squadra italiana di calcio maschile sarà la seconda squadra europea a partecipare a nove Mondiali consecutivi.

Nel 1925, Ottavio Bottecchia (ciclista) ha vinto il Tour de France per il secondo anno consecutivo. Ottavio divenne il primo italiano a vincere il torneo francese.

  • L’Italia invierà 80 (o 100) atleti ai Giochi Olimpici della Gioventù nel 2010. La nazionale si sfiderà probabilmente in atletica, basket, pugilato, scherma, ginnastica, judo, vela, tiro a segno, nuoto, sollevamento pesi e lotta libera.
  • Federica Pellegrini (nuoto /200m stile libero e 400m stile libero) ha accumulato diversi trofei internazionali. Alle Olimpiadi del 2008 in Cina, Federica – la sportiva più famosa del Paese – ha aiutato l’Italia a conquistare il primo oro del nuoto femminile. Potrebbe vincere una seconda medaglia d’oro a Londra 2012.
  • Il subacqueo Klaus Dibiasi -1° ai Campionati del Mondo, 1975- è l’unico subacqueo ad aver vinto 3 medaglie d’oro olimpiche consecutive di nuoto subacqueo (Messico ’68, Germania Ovest ’72, Canada ’76).
  • Dal 1924 al 2006, l’Italia ha vinto 101 medaglie olimpiche invernali, di cui 36 d’oro. L’Italia ha più medaglie olimpiche invernali di Giappone, Cina, Ungheria, Russia, Francia…

Roma ospiterà i Campionati del Mondo FINA 2009.

Si prevede che circa 2.200 nuotatori provenienti da oltre 180 paesi e territori si sfideranno in 66 eventi. Molti atleti americani hanno origini italiane: Joe DiMaggio (baseball), David Scalabrine (basket), Anthony Fasano (football americano), Chris DiMarco (golf), Tony Granato (hockey su ghiaccio), Mario Andretti (auto da corsa), Charlie Colombo (calcio), Matt Biondi (nuoto), Jennifer Capriati (tennis), Young Corbett III (pugilato), Mary Lou Retton (ginnastica), Mike Gallo (baseball), Thomas James Gugliotta (basket), Julia Mancuso (sci), Rocky Marciano (pugilato).

  • Domenico Fioravanti (oro olimpico dei 100 e 200 metri a rana del 2000) e Federica Pellegrini (oro olimpico dei 100 metri stile libero nel 2008) sono stati allenati da Alberto Castagnetti. Alberto è uno dei migliori allenatori di nuoto al mondo.
  • La prima medaglia d’oro olimpica per un’atleta italiana è stata vinta alle Olimpiadi del 1936. Durante questi Giochi, la Trebisonda Valla, o semplicemente conosciuta come Ondina Valla, ha vinto la medaglia d’oro negli 80 metri ostacoli.
  • L’atleta italiano Andrew Howe ha vinto la medaglia d’argento nel salto in lungo ai Campionati del Mondo IAAF del 2007. È nato a Los Angeles, California (USA).

Torino Sport

è una delle città più antiche del mondo – ha ospitato l’80° edizione dei Campionati del Mondo di scherma. I Campionati del Mondo sono stati uno dei migliori tornei del 2006. “Gli schermidori torinesi avevano già da tempo in mente di riportare l’élite della scherma mondiale nella nostra città”, ha detto Cesare Salvatore (presidente del comitato organizzatore) a un intervistatore. “Mi chiesero se sarei stato il presidente del comitato organizzatore, perché avevo vinto la competizione a squadre alle Olimpiadi del 1972 con l’Italia dopo aver vinto la medaglia d’argento nel 1964 e nel 1968, e io accettai…”.